logo_inauto.png
targa_italia.png
targa_europa.png
targa_mondo.png

sulle strade d'Italia

Alla guida lungo la penisola alla scoperta di angoli d'Italia nascosti, che si specchiano nell'azzurro del mar ligure o nel verde dei vigneti del Veneto, a vedere le bellezze che tutto il mondo ci invidia ed assaggiare quei sapori tipici delle nostre eccellenze toscane.

Tra strade provinciali in quota o tortuose strisce d'asfalto nei borghi più remoti, tra mare, baie, arenili e pareti di roccia della Sardegna o gli assolati e selvaggi panorami della Sicilia fatti di di rocce aguzze, paesini arroccati e scoscesi dirupi adornati dalle zagare, questi itinerari sapranno regalarvi sensazioni di pura poesia. 

Liguria | Dal Medioevo alla Magia delle Cinque Terre

Un itinerario che vi farà scoprire un angolo di Liguria medievale nella riviera di ponente, tra i borghi più belli d'Italia, e gli splendidi paesaggi naturali del Golfo del Tigullio, tra il blu del mare e il verde delle colline. 

Image by Chris Curry

Questo viaggio partirà con la scoperta del "Paese delle Streghe", Triora, borgo unico dalle case in pietra dove il tempo pare essersi fermato per poi proseguire a Badalucco, dove si potrà passeggiare nel labirinto di stretti vicoli caratterizzati da case con murales e palazzi d’epoca.

Tappe successive saranno Bussana Vecchia, un paese fantasma per più di sessant'anni, finchè un gruppo di artisti italiani e stranieri decise di ripopolarlo, ristrutturando le case e dedicando la propria vita all'arte; Cerco e il suo castello medievale; Finalborgo e infine Genova, la Superba, città da vivere e da scoprire, uno dei centri storici medievali più estesi d'Europa.

Lasciato il ponente, il viaggio proseguirà nella riviera di Levante con Chiavari, con il suo vivace centro storico dominato dai portici medievali; Sesti Levante, la città dei due mari, passeggiando lungo la Baia delle Favole oppure attraversando l'istmo di terra fino alla meravigliosa Baia del Silenzio, considerata uno dei luoghi più incantevoli della Riviera Ligure e una delle 10 spiagge più belle d'Italia.

Senza dimenticare i paesaggi mozzafiato, le case colorate su rocce a picco sul mare ed sentieri che affacciano sul mare cristallino delle Cinque Terre.

Image by Tamara Malaniy

Giorno 1: Arrivo a TRIORA - BADALUCCO

Giorno 2: SANREMO - BUSSANA VECCHIA - CERVO - GENOVA

Giorno 3: GENOVA

Giorno 4: GENOVA - CHIAVARI - SESTRI LEVANTE

Giorno 5: SESTRI LEVANTE

Giorno 6: SESTRI LEVANTE - LA SPEZIA

Giorno 7: LA SPEZIA - CINQUE TERRE - LA SPEZIA

Giorno 8: Partenza da SESTRI LEVANTE

 

Lombardia | La Regione dei Laghi

Un viaggio in Lombardia, la regione dei laghi, tra natura, scorci poetici e borghi senza tempo. Ogni lago ha carattestiche ed eccellenze diverse ma tutti hanno una cosa in comune... un'atmosfera magica. 

Image by Jesper Brouwers
Image by Viviana Rishe

Si partirà dalla sponda lombarda del Lago Maggiore, con la Rocca di Angera, una delle più importanti testimonianze medievali, poi Laveno Mombello, dominato dall'alto dal Sasso del Ferro, e Luino, dove rilassarsi con una passeggiata lungolago. Tappe successive saranno gli scorci romantici e le ville da sogno del Lago di Como, in un continuo susseguirsi di scorci pittorici tra i quali spiccano Villa del Balbianello, splendida dimora e set di famosi film, tra cui 007-Casino Royale. Giunti a Bellagio attraversate le sue viuzze visiterete i suggestivi giardini di Villa Melzi e poi Varenna, con una breve navigazione, dove non perdere la passeggiata degli innamorati e il Castello di Vezio, con un panorama senza eguali. Terzo lago di questo itinerario sarà Lago d'Iseo, luogo incantevole caratterizzato da bellissimi paesaggi e suggestivi borghi, che vi darà anche l'occasione di un giro in Franciacorta per degustare dell'ottimo vino prima di spostarsi sull'ultimo lago di questo itinerario: il Garda.

Sirmione fu una meta di vacanza fin dagli antichi romani ed attrae ancora oggi col suo Castello, le cui fondamenta sono immerse nelle profondità del lago, e le meravigliose Grotte di Catullo. Tappe finali saranno Desenzano e Gardone Riviera, suggestivo paese giardino, col monumentale complesso del Vittoriale degli Italiani, dimora di Gabriele d'Annunzio.

Giorno 1: Arrivo sul LAGO MAGGIORE

Giorno 2: COMO 

Giorno 3: COMO - BELLAGIO - VARENNA

Giorno 4: LAGO D'ISEO

Giorno 5: FRANCIACORTA

Giorno 6: LAGO DI GARDA

Giorno 7: LAGO DI GARDA

Giorno 8: LAGO DI GARDA

Giorno 9: Partenza dal LAGO DI GARDA

Veneto | Meraviglie da Scoprire

Un itinerario alla scoperta del Veneto, è delle sue gemme conosciute in tutto il mondo. 

Image by Gunnar Ridderström

La porta d'ingresso in questa regione sarà Vicenza, città che di per se è un percorso nella storia dell’architettura, con scenografie che decorano le infinite prospettive di quella che è definita la città teatro ed indissolubilmente legata al nome di Palladio che, grazie al suo ingegno e all sue ville, ha avuto un riconoscimento universale.

Seconda tappa sarà la città che tutto il mondo ci invidia, Venezia, diversa da tutte le altre, con elementi artistici ed architettonici unici nel panorama mondiale. Insieme alla particolarità del suo territorio la città ha un fascino indescrivibile che scoprirete insieme alla bellezza della laguna veneta e delle sue 100 isole. Ma voi ne visiterete solo due: Murano e Burano.

Lasciata la Serenissima, sosterete a Padova, una delle città più belle e visitate del Nord Italia: di origine antichissima che vide il suo maggiore sviluppo in epoca romana ed  in epoca medievale quando venne fondata una delle università più antiche d'Italia.

Ultima tappa sarà Verona, città anch'essa dal passato glorioso famosa per la sua Arena e per la storia d'amore più famosa al mondo. Qui dall'ormai celebre balcone della dimora dei Capuleti si sporse Giulietta per pronunciare il famoso monologo che sigillò l’amore eterno dei due giovani.

Image by Kit Suman

Giorno 1: Arrivo  a VICENZA

Giorno 2: VICENZA 

Giorno 3: VICENZA - VENEZIA

Giorno 4: VENEZIA

Giorno 5: VENEZIA - PADOVA - VERONA

Giorno 6: VERONA

Giorno 7: Partenza da VERONA

 
 

Friuli Venezia Giulia | Dai Borghi alla Mitteleuropa

Un tour dentro la vita di borghi diversi tra loro, ognuno con un fascino unico, pensato per chi già conosce il Friuli più classico e vuole scoprirne luoghi inconsueti, lontano da sentirti battuti, per poi terminare con la scoperta di Trieste, la città più mitteleuropea d'Italia. 

Image by Paolo Diomede

L'itinerario inizia nel pordenonese, passeggiando nel "Giardino della Serenissima", Sacile, con le sue atmosfere veneziane e gli eleganti palazzi che si specchiano nelle azzurre acque del fiume Livenza; poi Polcenigo, un paese che si dice essere seduto con le gambe nella piana e la testa appoggiata alla costa, che sa offrire scorci suggestivi, strette viuzze ed un silenzio interrotto solo dallo scorrere dell’acqua; Venzone, tra le cui eleganti mura la storia vive tra i palazzi e le strade e si sente ancora il rombo terribile del terremoto e San Daniele, dove il suo prosciutto è diventato famoso nel mondo. Ci si sposterà poi a Udine, con piazze dal fascino veneziano e antichi palazzi; Cividale, antica città dalle atmosfere longobarde, e - infine - Palmanova, città-fortezza conservata in condizioni straordinarie. monumento nazionale e Patrimonio Unesco.

Dopo il Friuli e la Venezia, l'ultima parte non potrà che essere il cuore della Giulia, Trieste,  la città più mitteleuropea d'Italia, in tutte le sue sfaccettature.

Passeggerete respirando l'atmosfera dell'epoca di arciduchi, imperatori, regine, ma anche di imprenditori, musicisti e scrittori; ammirerete - poi - uno splendido scenario naturale fatto di doline e grotte, di falesie a picco sul mare e di piccoli borghi costruiti rigorosamente in pietra carsica e  gustando un calice di Prosekar, l'antenato del Prosecco, terminerete in bellezza il vostro viaggio.

Image by Daniele Bucciarelli

Giorno 1: Arrivo a PORDENONE

Giorno 2: PORDENONE - SACILE - POLCENIGO

Giorno 3: PORDENONE - VENZONE - SAN DANIELE 

Giorno 4: PORDENONE - SPILIMBERGO - UDINE

Giorno 5: UDINE

Giorno 6: UDINE - CIVIDALE - PALMANOVA - TRIESTE

Giorno 7: TRIESTE

Giorno 8: TRIESTE

Giorno 9: Partenza da TRIESTE

Trentino Alto Adige | Alla Scoperta del Tirolo Italiano

Un viaggio alla scoperta di una regione da sempre ponte tra la cultura italiana e quella tedesca, il Trentino Alto Adige.

Image by Shelby Smith

Partendo da Trento, mix di natura e cultura, fino a salire sul Monte Bondone dove sbizzarrirsi  a fotografare un panorama meraviglioso. Ci si sposterà poi nella splendida Val di Fassa, la terra dei Ladini, minoranza etnica tutelata che mantiene vive con orgoglio le proprie radici.

I Ladini hanno saputo conservare nei secoli la loro lingua e le usanze, sono molto fieri della loro storia e perpetuano antichi riti e feste. Sono inoltre i custodi naturali delle bellezza della natura della Val di Fassa, circondata da splendidi gruppi Dolomitici che offrono la possibilità di svolgere molteplici attività in tutte le stagioni dell'anno. 

L'itinerario proseguirà, poi, con un piccolo viaggio all'estero pur restando nei confini nazionali: la città di Bolzano, adagiata in una bellissima conca verde, capoluogo e mix culturale unico nel suo genere. 

La tappa finale di questo itinerario sarà sulla punta settentrionale del Lago di Garda, Riva. Pur trovandosi in ambiente montano, potrai ritrovare alcune tipiche atmosfere mediterranee: gli ulivi, i limoni, le palme e un clima generalmente più mite, fanno di Riva del Garda la "spiaggia" trentina per eccellenza. 

Image by Antonio Sessa

Giorno 1: Arrivo a TRENTO

Giorno 2: TRENTO 

Giorno 3: TRENTO - MONTE BONDONE - MOENA

Giorno 4: MOENA - VIGO DI FASSA - MOENA

Giorno 5: MOENA - PASSO SELLA - ORTISEI - MOENA

Giorno 6: MOENA - BOLZANO

Giorno 7: BOLZANO - LAGO CAREZZA - BOLZANO

Giorno 8: BOLZANO - RIVA DEL GARDA

Giorno 9: Partenza da RIVA DEL GARDA

Toscana | Elba Non Solo Mare 

E' l'Isola più grande dell'Arcipelago toscano e la terza per grandezza in Italia, famosa in tutto il mondo per aver ospitato Napoleone in esilio Insieme alle altre otto isole dell'arcipelago: partite alla scoperta dell'Isola d'Elba.

Image by Bjorn Agerbeek

L'itinerario è un giusto mix tra relax, sport e conoscenza storica, per chi vuole rilassarsi in spiaggia senza - però -  rinunciare all'insaziabile curiosità di viaggiatore.

Prima tappa sarà Marina di Campo, uno dei maggiori centri turistici dell’Isola con il suo litorale di spiaggia di sabbia finissima per poi portarsi nell'entroterra, a Marciana, uno dei più antichi dell’isola da dove raggiungere il punto più alto dell'Elba,  e di tutto l’arcipelago toscano, Monte Capanne chiamato la “terrazza dell’arcipelago”.

La scoperta delle spiagge dell'isola proseguirà nelle località di La Biodola, Procchio e Marciana Marina, uno dei più piccoli comuni d’Italia e borgo marino molto caratteristico.

Abbinando mare e storia, visiterete il borgo di Capoliveri, definito la “nave dell’isola con la prua verso il mare” per la sua posizione in cima ad una dorsale; Villa San Martino, residenza estiva di Napoleone; il borgo medievale di Rio nell’Elba, risalente al X secolo, e che tutt’oggi mantiene il suo aspetto fortificato.

Ultima tappa, prima del rientro, Portoferraio, la“capitale” in miniatura dell'isola.

Image by Urlaubstracker

Giorno 1: Arrivo a PORTOFERRAIO

Giorno 2: CAPO SANT'ANDREA - MARCIANA 

Giorno 3: BIODOLA - PROCCHIO - MARCIANA MARINA

Giorno 4: PORTO AZZURRO

Giorno 5: CAPOLIVERI - VILLA SAN MARTINO

Giorno 6: RIO - RIO MARINA

Giorno 7: Partenza da PORTOFERRAIO

 
 
 

Toscana | Sulle Strade del Gusto

Sulle strade della Toscana e dei suoi sapori che aspettano di essere scoperti. Dalle trattorie di città ai vigneti secolari del Chianti, alla ricerca dei dolci cantuccini di Siena fino al gustoso Pecorino di Pienza senza dimenticare l'eccellenza del vino della Val d'Orcia.

Image by Mattia Bericchia
Image by Łukasz Czechowicz

Punto di partenza di questo itinerario sarà Firenze, con Santa Maria del Fiore e la cupola del Brunelleschi, il Campanile di Giotto ed una straordinaria esperienza culinaria al Mercato Centrale dove scoprire le origini dei prodotti e i loro sapori.

Ci si immetterà poi sulla via del Chianti, con enoteche e negozi di vino in ogni borgo, per far tappa a San Gimignano, godendo fin dall'arrivo in città, della vista delle sue torri medievali.

Tappa imperdibile sarà Siena, che merita tutto il vostro tempo per ammirarne l'anima medievale e per assaporare i suoi tipici biscotti, come i "ricciarelli" o il "panforte" e i "cantucci".

Non proseguite il viaggio senza averli inzuppati nel Vinsanto. Altro obbligo assolto da questo itinerario sarà la scoperta della Val d'Orcia, rilassandosi tra paesaggi mozzafiato con gli ottimi vini rossi; spostandosi - poi - a Pienza, patrimonio Unesco, cittadina rinascimentale e culla di un famoso Pecorino. 

Dalle strade di pittoresche cittadine come Pienza, si passerà a quelle medievali di Montepulciano, conosciuta in tutto il mondo per i suoi vini DOC Brunello di Montalcino e Nobile di Montepulciano. Fare degustazioni di vino qui è senz’altro un ottimo passatempo che vi consigliamo di fare per chiudere in bellezza ed allegria il vostro viaggio!

Giorno 1: Arrivo a FIRENZE

Giorno 2: FIRENZE arte e bistecca 

Giorno 3: FIRENZE trippa e ribollita

Giorno 4: CHIANTI - SAN GIMIGNANO

Giorno 5: SIENA

Giorno 6: PIENZA

Giorno 7: MONTALCINO - MONTEPULCIANO

Giorno 8: Partenza da PIENZA

 

Marche | Tra rocche e Castelli

Alla scoperta delle Marche con un itinerario che rappresenta l’essenza delle Marche più autentiche, sospeso tra le linee leggere di palazzi e castelli da sogno, la spiritualità di gloriosi luoghi di fede, la magia e la quiete di antichi borghi incastonati nelle colline, fino allo spettacolo offerto dalla natura incontaminata.

Image by Matteo Panara

Basta pensare a Gradara, col castello palcoscenico del tragico amore di Paolo e Francesca, da dove la vista si allunga fino al mare, a Pesaro sovrastata dalle falesie a picco sul mare. 

Un simile scenario lo ritroverete poco più a sud, dove il tratto di costa che dalla città di Ancona giunge a Numana e diventa la Riviera del Conero, dall’omonimo promontorio a picco sul mare, ricco di insenature e piccole spiagge.

Per non parlare del fascino suscitato dalla visita al borgo di Recanati, paese Natale del poeta Giacomo Leopardi, con la vista sul famoso Colle dell’Infinito oppure la città di Fermo, rimasta quasi intatta nei secoli con il suo splendido aspetto medioevale. In provincia di Macerata numerosi gioielli imperdibili attendono di essere scoperti, come l’abbazia Santa Maria di Chiaravalle di Fiastra, uno dei monumenti meglio conservati in Italia ad opera dei Monaci cistercensi.

Da non perdere Jesi, città di Federico II, di G.B. Pergolesi e patria del Verdicchio; le Grotte di Frasassi, grotte carsiche sotterranee e infine Fabriano, città creativa UNESCO, nota per la produzione della carta e la filigranatura dei fogli, invenzione introdotta nel XIII secolo.

Infine Urbino, città natale di Raffaello Sanzio, ed al Palazzo Ducale, uno dei più interessanti esempi architettonici e artistici dell'intero Rinascimento.

Image by Alessio Patron

Giorno 1: Arrivo a PESARO

Giorno 2: GRADARA 

Giorno 3: ANCONA

Giorno 4: RIVIERA DEL CONERO

Giorno 5: RECANATI

Giorno 6: FERMO

Giorno 7: ABBAZIA CHIARAVALLE FIASTRA - JESI

Giorno 8: FABRIANO

Giorno 9: URBINO

Giorno 10: Partenza da URBINO

Lazio | Tra Mari e Miti

Un itinerario unico in grado di conciliare arte antica e mare incontaminato, per immergersi in atmosfere del passato per poi rilassarsi nelle acque cristalline della costa e dell'arcipelago pontino.

Image by Gabriella Clare Marino

Questo itinerario inizia nell'Alto Lazio, dai borghi etruschi di Tuscania e Tarquinia, dove scoprire gli usi dell' antico popolo etrusco, per poi godere del blu del Mar Tirreno col borgo ed il Castello di Santa Severa con un affaccio sulla lunga ad ampia spiaggia. 

Il viaggio proseguirà con un viaggio nel mondo antico attraverso la bellezza degli scavi di Ostia Antica, del Parco Archeologico e del Porto di Traiano, passeggiando tra le rovine e navigando sul Tevere per ammirare lo stesso spettacolo degli antichi. 

Dopo avere fatto un "tuffo" nel passato sarà il momento di concedersi un "tuffo" nel mare di Ostia per rilassarsi nelle bellissime spiagge.

L'itinerario vi porterà, poi,  a Sud ammirando la limpidezza delle acque di Anzio, su cui si affacciava la Villa di Nerone, ed il Promontorio del Circeo, di origini antichissime,  dove il blu del cielo e del mare ed il verde della vegetazione si incontrano.

La conclusione di questo itinerario sarà in bellezza, rimanendo folgorati dall' isola di Ponza, con le sue coste frastagliate, le calette e i faraglioni. La bellezza di questo gioiello del Mare Tirreno, la sua natura selvaggia vi lascerà senza fiato.

Image by Ferhat Deniz Fors

Giorno 1: Arrivo a TARQUINIA

Giorno 2: TUSCANIA - TARQUINIA - SANTA SEVERA 

Giorno 3: OSTIA

Giorno 4: OSTIA

Giorno 5: ANZIO - S.FELICE CIRCEO - SABAUDIA - SPERLONGA

Giorno 6: PONZA

Giorno 7: PONZA

Giorno 8: TERRACINA

Giorno 9: Partenza da TERRACINA

 
 

Campania | Tramonti Campani

La Campania, oltre al patrimonio storico-culturale, alle tradizioni, all’arte e all’ottima gastronomia, offre a qualunque visitatore vedute di unica e rara bellezza.

Image by Victor Malyushev

Qui alcuni paesaggi sembrano nati dalla mano di un pittore con colori unici e irripetibili specialmente alla luce del tramonto. 

Per vivere al meglio tutto questo segui il nostro suggerimento in questo viaggio smart emozionante "passeggiando al tramonto "  nei posti più suggestivi della Campania.

Non si può non fare iniziare questa esperienza da Napoli, con la veduta dal belvedere San Martino che lascerà senza parole.

Ci si sposterà a Capri, per una giornata intensa alla scoperta dell'isola blu con i suoi profumi e sapori, quindi al sito archeologico di Paestum, antica colonia greca fondata nel VII secolo a.C. e poi - immancabile - Caserta con la sua Reggia ed il borgo medievale di Caserta Vecchia, un paesino fatato, fatto di piccole casette in pietra, un labirinto di vicoli e infiniti silenzi.

Altri luogo unici di questo viaggio li troverete sul lago Fusaro a Bacoli dove sorge la Casina Vanvitelliana, costruzione di epoca borbonica in un’area destinata a caccia e pesca; Capodimonte e il suo giardino reale; il borgo medievale di Castellabate, dove, dal Belvedere di San Costabile, una terrazza panoramica sospesa sul mare ammirerete una vista mozzafiato sulla costa restando incantati dall’immensità del mare.

Tappe immancabili per chi si reca a Napoli non possono non essere Pompei, la cittadina sepolta dall'eruzione del Vesuvio e rimasta così ferma nel tempo da permetterci di passeggiare per le sue strade come gli antichi romani di 2000 anni fa, e la Costiera Amalfitana, dove sarà impossibile non staccare gli occhi dal panorama che si presenta. Anche solo fermarsi in un punto qualunque sospesi tra mare e cielo per ammirare il tramonto sarà un’esperienza irripetibile.

Image by Jānis Beitiņš

Giorno 1: Arrivo a NAPOLI

Giorno 2: CAPRI 

Giorno 3: PAESTUM

Giorno 4: CASERTA

Giorno 5: NAPOLI

Giorno 6: BACOLI - POZZUOLI

Giorno 7: CAPODIMONTE

Giorno 8: POMPEI

Giorno 9: CASTELLABATE

Giorno 10: COSTIERA AMALFITANA

Giorno 11: PORTICI

Giorno 12: Partenza da NAPOLI

 

Basilicata | Ciak, Si Viaggia!

"Quando vedi la Basilicata vedi campi, vigneti, bellissimi paesaggi. Vedi la terra come doveva essere". 

In queste poche parole del regista Francis Ford Coppola si riassume l'anima delle Basilicata, che questo itinerario si propone di svelarvi.

Image by sterlinglanier Lanier
Image by Gabriella Clare Marino
Image by sterlinglanier Lanier

Un itinerario ideale per scoprire la Basilicata attraverso la magia del cinema, che parte dai borghi dell'area del Vulture di Barile e Melfi, con ampi di grano a perdita d'occhio, infiniti spazi, colline dai colori brillanti e baciate dal sole, un paesaggio rurale che ha ispirato il regista Salvatores a girare qui il suo drammatico film 'Io non ho paura'.

Si passerà per le vette delle Dolomiti Lucane, dove sorgono i 'borghi più belli d'Italia' di Pietrapertosa e Castelmezzano, che per la loro posizione sembrano degli enormi presepi intagliati nella montagna. 

Ci si rilasserà - poi - nella 'perla del Tirreno', l'incantevole località di Maratea, unica cittadina lucana che si affaccia sul Mar Tirreno, il cui paesaggio panoramico e l’imponente statua del Cristo Redentore si possono scorgere nella prima parte del film di Rocco Papaleo 'Basilicata coast to coast'.

A voi l'esperienza di curiosare tra i vicoli del suo centro storico, un borgo dal grande patrimonio artistico e storico con ben 44 chiese nonchè un angolo di paradiso, dove concedersi una giornata di evasione e relax nelle splendide acque di questa perla.

Infine, Matera, dove girare è come rivivere in un passato dimenticato.  Quando si visita questa suggestiva città lucana la sensazione è quella di entrare in un presepe. Non a caso Matera è detta anche "la seconda Betlemme", ed è stata l’ambientazione di film come The passion di Mel Gibson e Il Vangelo secondo Matteo di Pier Paolo Pasolini. 

Percorrendo queste tappe vi ritroverete intenti a contemplare magnifici scorci dove lo sguardo si perderà nello spettacolo della natura incontaminata, gli stessi che tanto hanno ispirato la creatività e l'immaginazione di grandi registi a sceglierli come set ideale per i loro film.

Giorno 1: Arrivo a POTENZA

Giorno 2: BARILE 

Giorno 3: MELFI

Giorno 4: PIETRAPERTOSA - CASTELMEZZANO

Giorno 5: MARATEA

Giorno 6: MARATEA

Giorno 7: MARATEA - TRECCHINA - MATERA

Giorno 8: MATERA

Giorno 9: Partenza da MATERA

Puglia | La Terra delle Mille Sorprese

La bellezza dei luoghi unita alle leggende e tradizioni locali, un itinerario con cui scoprire il perché la Puglia sia una regione dalle mille sorprese.

Image by Kirsten Velghe
Image by Mathilde Ro

L'itinerario da subito vi immergerà nella bellezza della natura pugliese, col Parco del Gargano a darvi il benvenuto a Vico del Gargano piccolo borgo, definito uno dei più belli d’Italia. il  cui Santo Patrono è San Valentino, custode degli innamorati, che qui viene celebrato in gran stile ogni anno. 

Si proseguirà per Gravina di Puglia, Polignano a Mare ed Alberobello, con il suo fiabesco centro storico fatto d Trulli.

Lascia la valle d’Itria vi dirigerete verso sud, con una sosta obbligatoria a Ostuni, l’affasciante città bianca, dove sarà facile perdersi nei vicoletti del suo centro storico per giungere a Lecce,  la capitale del Barocco in Puglia. 

Fulcro culturale del Salento, Lecce, è tra le più belle città d’arte del sud Italia e per questo soprannominata “la Firenze del Sud”. Le sue antichissime origini e i resti archeologici della dominazione romana sono mescolati alla ricchezza e all’esuberanza del barocco, tipicamente seicentesco, delle chiese e dei palazzi del centro, uno stile del tutto nuovo anche per l’utilizzo della pietra leccese, un tipo di materiale calcareo, facilmente modellabile e dai colori caldi.

Si proseguirà poi per Gallipoli, la perla dello Ionio, oggi meta turistica molto ambita da italiani e stranieri ed ultima tappa di questo itinerario.

Giorno 1: Arrivo a RODI GARGANICO

Giorno 2: PARCO DEL GARGANO 

Giorno 3: GRAVINA DI PUGLIA

Giorno 4: POLIGNNAO A MARE

Giorno 5: ALBEROBELLO

Giorno 6: OSTUNI

Giorno 7: LECCE

Giorno 8: GALLIPOLI

Giorno 9: GALLIPOLI

 
 

Calabria | Viaggio tra i Due Mari

Quasi 800 chilometri di litorali bagnati dal mare, un decimo del profilo costiero della Penisola, sono il biglietto da visita che la Calabria offre ai propri visitatori. Ciò che però la rende unica sono i suoi contrasti: un susseguirsi di borghi arroccati e difficili da raggiungere, monti aspri e spiagge dorate.

Image by Petr Slováček
Image by Nemanja Peric

itinerario propone un viaggio da una costa all'altra della Calabria fino al cuore della Sila, con storia, tradizioni enogastronomiche e magnifici scenari.
Si parte dalla costa degli Dei dove è incastonata la perla più preziosa del Tirreno: Tropea, città sul mare dagli scorci suggestivi e viste incredibili, grazie al turchese intenso delle acque e alla vicinanza delle isole Eolie. Da Tropea, poco distante, si scoprirà un’altra gemma incastonata lungo questo “fortunato” tratto di costa tirrenica: Pizzo Calabro e da qui si passerà al versante ionico della regione e precisamente nel territorio del crotonese, dove si celebra l’incontro tra le meraviglie naturali e la grande storia magno greca, accompagnata da una produzione vinicola particolarmente florida. Lasciati i tesori di Crotone, si salirà sulla Sila, l’altipiano più esteso d’Europa, con i suoi boschi e foreste, le cime arrotondate, i laghi, il tutto in un ambiente che a tratti ricorda quello nordico-scandinavi. 

Tappa finale di questo tour sarà Cosenza, la città di Federico e del mito di Alarico, una delle città più belle e più ricche di arte, storia e cultura del sud Italia. 

Non a caso è chiamata l'Atene italiana, la città è disposta su sette colli e circondata da un territorio vasto ed eterogeneo (è una delle province più grandi del paese) che saprà offrire molte occasioni di visita.

Giorno 1: Arrivo a TROPEA

Giorno 2: TROPEA 

Giorno 3: PIZZO CALABRO

Giorno 4: CROTONE

Giorno 5: LE CASTELLA

Giorno 6: ISOLA CAPO RIZZUTO

Giorno 7: COSENZA

Giorno 8: COSENZA

Sicilia | Tradizioni Siciliane

La Sicilia è una splendida isola dove terra e mare convivono in armonia, e le tradizioni sono un patrimonio da custodire.

Image by Antonio Sessa
Image by Alexandra Tran

Arrivati a Catania, avrete il tempo per essere sommersi dai sapori intensi e gli stucchi barocchi di questa città. Si proseguirà poi alla scoperta delle bellezze naturalistiche del vulcano più alto d'Europa, l'Etna, e quindi poi raggiungere Taormina, una perla del Mediterraneo.

Le giornate successive vi regaleranno gli scorsi suggestivi di Cefalù; la bellezza di Palermo, tra le più fiorenti città dell’area mediterranea e ancora oggi una città estremamente affascinante dove sono nascosti autentici gioielli d’arte, ereditati dai periodi di splendore arabi, normanni e spagnoli; la normanna Monreale e la medievale Erice.  

Ma la Sicilia è anche il mare, con la riserva marina più estesa d'Europa, le isole Egadi, un piccolo angolo di paradiso dove scoprire l'antica cultura marinara e rilassarsi in un mare cristallino. Da Marsala si proseguirà per Agrigento e la splendida Valle dei Templi, col suo parco archeologico più vasto del mondo, poi la nobile Ragusa, Noto - capitale del barocco siciliano - e Siracusa coi suoi resti greci e romani.

Tappa finale, il ritorno a Catania.

Giorno 1: Arrivo a CATANIA

Giorno 2: ETNA - TAORMINA - MESSINA 

Giorno 3: CEFALU' - CASTELBUONO - PALERMO

Giorno 4: PALERMO - MONREALE - ERICE - MARSALA

Giorno 5: FAVIGNANA - LEVANZO - MARSALA

Giorno 6: AGRIGENTO - CALTAGIRONE - RAGUSA

Giorno 7: NOTO - SIRACUSA

Giorno 8: SIRACUSA - CATANIA

Sicilia | Sicilia Insolita

La maggiore isola del Mediterraneo, crocevia di svariate civiltà, la Sicilia ha ereditato da ciascuna di esse sia un tassello del mosaico che compone il tipico carattere del popolo, sia le testimonianze straordinarie di un patrimonio culturale e artistico raramente eguagliato nel mondo.

Image by Ricardo Gomez Angel
Image by Petr Slováček

Con questo itinerario andrete alla scoperta di una Sicilia insolita; dopo un breve assaggio di Catania, si proseguirà per Siracusa con la sua area archeologica e la vivacità del suo centro storico; quindi l'immancabile sosta a Modica, con la bellezza architettonica e l'eccellenza dolciaria sullo sfondo di un raffinato stile barocco. Nelle tappe successive di questo itinerario non manchreanno l'eleganza dei palazzi nobiliari di Ragusa, i mosaici di Piazza Armerina, l'imperdibile Valle dei Templi col parco archeologico più vasto del mondo, le oasi naturalistiche, la maestosa Palermo (annoverata in epoche antiche tra le più fiorenti città dell’area mediterranea) e la medievale Cefalù. 

La parte finale dl viaggio toccherà Tindari e il suo affaccio sul mare, Montalbano Elicona - uno dei borghi più belli d'Italia di antiche origini greche - Milazzo, Taormina - una delle località turistiche più famose della Sicilia nota soprattutto per il Teatro Antico - ed il vulcano più alto d'Europa:l'Etna.

Ultima tappa, Catania.

Giorno 1: Arrivo a CATANIA/SIRACUSA

Giorno 2: PANTALICA - MODICA - RAGUSA 

Giorno 3: PIAZZA ARMERINA - CALTAGIRONE - AGRIGENTO

Giorno 4: CORLEONE - FICUZZA - PALERMO

Giorno 5: CASTELBUONO - CEFALU'

Giorno 6: TINDARI - MONTALBANO - TAORMINA

Giorno 7: ETNA

Giorno 8: CATANIA

Sardegna | Sardegna Autentica

Lasciatevi guidare dal profumo di lentischio e mirto, che vi inebrierà in questa scoperta della terra Sarda. 

Image by Ivan Ragozin
Image by Laura Lugaresi

Il viaggio comincerà da Cagliari, il capoluogo, espressione dell’atmosfera mediterranea capace di offrire storia e arte, mare e buona cucina. Si visiterà l'antica città di Nora che è uno dei siti archeologici più importanti della Sardegna, poi Teulada e Santadi con le suggestive Grotte Is Zuddas.

L'itinerario si sposterà ad ovest, dove la Sardegna è più selvaggia, per godersi Sant'Antioco, l'isola di Carloforte e le Dune di Piscinas col suo meraviglioso paesaggio sabbioso.

Altra tappa sarà la capitale della Riviera del Corallo, Alghero per poi arrivare - dopo una passeggiata e un bagno - a Castelsardo e infine Palau. 

Una intera giornata verrà invece dedicata alla scoperta del meraviglioso Arcipelago della Maddalena, con le sue acque cristalline dove potersi rilassare prima di addentrarsi nell'entroterra, la parte più rappresentativa della Sardegna, che di fatto rispecchia al cuore di chi ci abita: all'apparenza scontroso e duro, cela inimmaginabili ricchezze naturali e culturali; passerete così per Nuoro, cuore della Barbagia e Orgosolo, culla di arcaiche tradizioni 

La parte finale del viaggio proseguirà verso Arbatax dove le scogliere rossastre dell'Ogliastra si specchieranno nell'azzurro del mare prima di rientrare a Cagliari.

Giorno 1: Arrivo a CAGLIARI

Giorno 2: NORA - TEULADA - SANTADI 

Giorno 3: DUNE DI PISCINAS - THARROS - BOSA

Giorno 4: ALGHERO - CASTELSARDO - PALAU

Giorno 5: LA MADDALENA - PORTO CERVO - OLBIA

Giorno 6: NUORO - ORGOSOLO - TORTOLI'

Giorno 7: ARBATAX - SU NURAXI - CAGLIARI

Giorno 8: CAGLIARI

 
 
 
 

La vostra vacanza INAUTO è sempre disegnata su misura adattandola alle vostre esigenze. Contattateci per un preventivo.

inAUTO

1OOOMONDI sas
Corso Strada Nuova 77 - Pavia
p.iva 02358310189 aut.716/2011